2015/11/01

COME MICROFONARE UNA GRANCASSA

4055-in-kickdrum-45-deg-angle-lr-1170x660.jpg
Linee guida per microfonare la grancassa
Questo articolo darà alcune informazioni riguardo la grancassa e le percussioni oltre a delle linee guida sulla ripresa dello strumento e il posizionamento dei microfoni. 

Vale sempre la pena di ricordare che la bellezza del suono è soggettiva. I metodi di microfonazione descritti in questo articolo sono solo suggerimenti. Prova questi metodi ma assicurati di ascoltare e scegliere la soluzione migliore per la tua situazione specifica. 

Il suono di uno strumento è solitamente progettato per essere ascoltato a distanza in modo che tutti i diversi elementi siano naturalmente fusi in una perfetta armonia. Eppure, spesso, avvicinare il microfono direttamente allo strumento è la soluzione più pratica. La ripresa ravvicinata (o di accento) di uno strumento è spesso considerata un compromesso al vero suono acustico. 

Posizionare il microfono nello sweet spot dello strumento – o nella posizione preferita – può essere una vera e propria sfida. 


La grancassa come strumento

La grancassa è la più grande sorgente sonora dell'intera batteria e quella con le frequenze più basse. Il suo suono differisce molto a seconda della scelta del batterista riguardo le dimensioni, pelli, accordatura, uso delle sordine e presenza o meno del foro sulla pelle risonante. 

Un batterista jazz userà tipicamente un fusto di dimensioni più piccole (fino a 18" o meno), pelli sottili e ben tese. Inoltre, una cassa jazz spesso non ha un foro nella pelle risonante, il che rende necessario posizionare un microfono all'esterno, ottenendo un suono più rotondo e ricco in gamma media. In alternativa, il microfono può essere posizionato di fronte al battente per un maggiore attacco. 

Al contrario, la cassa rock standard ha un diametro di 22" (spesso da 24" a 26") e la pelle risonante forata. Il tipico batterista rock utilizza una pelle spessa o anche a doppio strato, accordata molto in basso, per ottenere il massimo attacco e una buona dose di basse frequenze. Poiché c'è spesso un foro, un microfono può essere posizionato all'interno per ottenere più attacco dalla pelle battente. 

Occasionalmente, la cassa non avrà il foro nella pelle risonante, il che si traduce in basse ancora più presenti. In questo caso, un microfono può essere installato in modo permanente all'interno del fusto, o la cassa può essere microfonata dall'esterno, malgrado si ottenga meno attacco. 

Un kit batteria può produrre livelli sonori di picco molto elevati. Non è raro raggiungere picchi di 156 dB SPL o ancora superiori a distanza ravvicinata. Qualunque sia il tipo di microfono utilizzato, deve essere in grado di gestire questi livelli senza clipping (distorsione).
 

Posizionamento del microfono sulla grancassa

La grancassa è un grande strumento e offre molte opzioni di posizionamento internamente ed esternamente al fusto, quindi il posizionamento del microfono è molto flessibile e il microfono può essere inclinato per ottenere l'attacco o il timbro in bassa frequenza che si sta cercando. 

A volte posizionare un microfono appena fuori dal fusto, sul bordo della pelle risonante, dà più impatto. Bisogna tener conto che viene spostato un generoso volume d'aria e quando questa viene compressa attraverso il foro della risonante, il microfono può captare un soffio (pop). Questo problema può essere risolto semplicemente regolando l'angolo di ripresa del microfono nel foro. 

Quando si avvicina il microfono, la pelle risonante diventa una sorgente puntiforme. Ciò non influisce sul suono quando si utilizzano microfoni omnidirezionali. Usando invece microfoni direzionali, più si avvicina il microfono alla sorgente, l'effetto prossimità porterà a un aumento della risposta in bassa frequenza (bassi). Inoltre, se la pelle risonante è accordata molto in basso e il microfono è inclinato e rivolto verso il bordo del foro, anche questo influenzerà la presenza di basse frequenze. 

Per contrastare questo effetto e per ottenere un suono con più presenza e attacco, il microfono può essere posizionato all'interno del fusto. Il livello di pressione sonora all'interno non sarà così alto come appena fuori dal foro, quindi questa posizione può dare in un suono più lineare (meno basse frequenze), suonando più naturale. Ma i fusti e le pelli variano, quindi ci sono molte eccezioni alle regole. 

Per captare un suono più naturale che incorpora l'intero set di batteria insieme ai suoni ambientali della stanza, un kit stereo di microfoni omnidirezionali posti a circa 1 metro davanti al kit, bassi, davanti alla grancassa è una alternativa sempre molto convincente. 

Ci sono molti modi per microfonare un fusto di batteria. Alla fine, tutto dipende dallo strumento, dal batterista e dal suono che si desidera ottenere. 



Tipi di microfoni per percussioni e batteria

La maggior parte dei microfoni per batteria oggi disponibili sul mercato sono microfoni dinamici. Questo si fonda per lo più su ragioni storiche ed è tradizionalmente il microfono usato da buona parte di ingegneri del suono e batteristi. Mentre alcuni microfoni dinamici sono delle fantastiche soluzioni per catturare il suono della grancassa, il loro utilizzo presenta anche degli inconvenienti rispetto ai microfoni a condensatore. 

In particolare, i popolari microfoni dinamici per grancassa che trovi sul mercato catturano un buon suono, ma il timbro è in qualche modo sempre prestabilito. Alcuni sono ottimizzati per la batteria jazz, altri per il rock e altri ancora per la classica, ecc. Mentre c'è un uso specifico per tutti questi microfoni, nessuno di loro riesce a catturare il suono vero e naturale della grancassa come fa un microfono a condensatore. Per ascoltare il vero suono della cassa, è necessario utilizzare un microfono a condensatore professionale e con risposta in frequenza lineare. 

Per saperne di più: Microfoni a condensatore vs. microfoni dinamici

 

Soluzioni DPA per la grancassa

Per la ripresa ravvicinata della cassa, DPA consiglia un microfono a condensatore direzionale.

2011 microfono a doppio diaframma cardioide – una scelta ottimale per sperimentare diverse angolazioni e distanze.

Microfono per Strumento 4099 – un microfono pratico e di veloce installazione senza la necessità di aste microfoniche.Può essere utilizzato con la clip per violino VC4099 per il fissaggio sul bordo del tamburo. 

Microfono per Grancassa 4055 – offre chiarezza e risposta in frequenza lineare, sia in asse che fuori asse. Estremamente flessibile e compatto per poter essere posizionato sia all'interno che all'esterno del tamburo.

Per ottenere un suono più naturale, DPA consiglia il kit stereo.

Microfono a diaframma largo omnidirezionale 4041-SP – raccoglie tutti i dettagli della cassa e offre una qualità audio superiore.
 
 

 

SCOPRI DI PIÙ

Loading